Anche i terremoti hanno la loro leggenda

Il Giappone, come ben sappiamo, è terra ad alto rischio sismico e spesso avvengono terremoti e tsunami catastrofici. Ovviamente una spiegazione scientifica c’è, ma nel Sol Levante tutto trova spesso giustificazione nella mitologia o nelle leggende.

Si racconta infatti che la causa di tutto sia Namazu, un enorme pesce gatto che vive nel fango. I giapponesi lo considerano uno yo-kay, ossia un mostro associato ai disastri.

La divinità shintoista che ha il compito di tenere a bada il pesce gatto scapestrato che, con i suoi colpi di coda, provoca catastrofi, è il dio Kashima, ma, a quanto sappiamo, non sempre riesce con l’aiuto di una grande pietra a limitare i movimenti di Namazu, che con violenti movimenti spesso fa tremare il Giappone…… Read More Anche i terremoti hanno la loro leggenda

Noh Hagoromo e la leggenda di Tennyo

“Molto tempo fa, in quello che è oggi Shizuoka, un pescatore di nome Hakuryō camminava lungo le spiagge coperte di pini della penisola di Miho. Era una bella mattina di primavera e Hakuryō si fermò per un momento per ammirare la bella sabbia bianca, le onde scintillanti, le nuvole lanuginose e le navi da pesca sulla baia. Una piacevole fragranza riempiva l’aria, e sembrava che la musica eterea stava ballando sui venti. Qualcosa colpì l’uomo: drappeggiato su un vicino ramo di pino c’era un abito dal tessuto più splendido che avesse mai visto. Era fatto di un materiale morbido e di penne ed era tessuto in colori fantastici. A quel punto l’uomo decise di portarlo a casa e mantenerlo come un’eredità familiare…… Read More Noh Hagoromo e la leggenda di Tennyo

Il Monte Koya o Koyasan

All’interno di uno scenario stupefacente, attorniato da otto vette ricoperte da fitte foreste di cedri, si trova un altopiano dove sorge il complesso monastico del Koyasan o Monte Koy, ci troviamo nella Penisola di Kii – prefettura di Wakayama, in un luogo che dal luglio del 2004 è stato inserito fra i siti considerati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. 

Il complesso ospita il Danjo Garan considerato il cuore dell’intero sito sacro, costituito da templi, sale finemente decorate, pagode, statue buddiste; il monastero buddista, uno fra i più antichi, risale a 12 secoli fa ed è la sede della setta che pratica il Buddismo Shingon…… Read More Il Monte Koya o Koyasan

Sanshu no Jingi

Sanshu no Jingi, ossia le insegne imperiali del Giappone, infatti la Famiglia Imperiale è identificata con tre oggetti sacri: Yata no Kagami (specchio), Kusanagi no Tsurugi (spada) e Yasakani no Magatama (gioiello curvato).

Secondo la mitologia, questi tre oggetto sono stati dati dalla dea del sole, Amaterasu, a Ninigi quando discese dal cielo per poi dare inizio alla dinastia imperiale…… Read More Sanshu no Jingi