…senza onore, né gloria

Invisibili, determinati, silenziosi, spericolati, spietati, scaltri, agilissimi… E sempre letali…: sono soltanto alcuni degli innumerevoli aggettivi con i quali potremmo cercare di “raccontare” i Ninja, figure tutt’altro che “raccomandabili”, ci sentiamo di sottoscrivere, in equilibrio tra realtà storica e leggenda…

Read More …senza onore, né gloria

Annunci

Una questione di… pelle!

Capita spesso (è successo anche molto di recente), che l’insaziabile web ed i rotocalchi cartacei “gossipdipendenti, concentrino le loro attenzioni (e, quindi, quelle del pubblico), su personaggi, più o meno noti, che si concedono ai fotografi sfoggiando con orgoglio la propria… “livrea” multicolor: un corpo quasi completamente tatuato…… Read More Una questione di… pelle!

Monet ed il Giappone

Il Giappone fu per Monet ciò che l’Africa fu per Picasso e l’Oriente fu per Matisse. Subì il fascino dell’Arte giapponese colpito dalla freschezza decorativa e dai rapidi contrasti di toni chiari e scuri.

Sappiamo che il mercato giapponese rimase chiuso per secoli e venne riaperto solo nel 1853, quando una squadra navale americana penetrò con la forza nella baia di Uraga. Il Giappone fu costretto ad accettare di avere contatti con gli stranieri ed a commerciare con tutti i Paesi esteri. Fu così che le prime stampe giapponesi giunsero in Occidente con l’aspetto di carta per imballaggio…… Read More Monet ed il Giappone

Baia di Toyama: lo spettacolo dei Watasenia scintillans, ossia…

i calamari che si illuminano e che la gente locale chiama: hotaruika da hotaru/lucciola e ika/calamaro. Proprio in questo periodo e fino a giugno, ogni notte la baia di Toyama in Giappone si illumina di blu cobalto, grazie a questa specie di calamari bioluminescenti che proprio in questo periodo si accoppiano e durante la notte salgono in superficie per deporre le uova. Uno spettacolo unico e suggestivo, che lascia i turisti a bocca aperta…… Read More Baia di Toyama: lo spettacolo dei Watasenia scintillans, ossia…

Shuni-e: una storia che risale a più di 1260 anni fa

Shuni-e (cerimonia del secondo mese) è una cerimonia buddista che si svolge annualmente, presso alcuni templi giapponesi, dal 1 Marzo all’alba del 15 Marzo, secondo il calendario lunisolare, per dare il benvenuto alla primavera.

Il nome ufficiale della cerimonia Shuni-e è Juichimenkeka, e durante questo evento, i monaci buddisti della setta chiamata rengyoshu si pentono dei peccati inchinandosi davanti alla dea della misericordia Kannon…… Read More Shuni-e: una storia che risale a più di 1260 anni fa

Indietro nel tempo in Giappone: Epoca Jòmon

L’Epoca Jòmon è il periodo di storia giapponese che va da circa il 10000 a.c. al 300 a.c., periodo temporale molto vasto; si può quindi affermare che non sono esistiti un popolo ed una cultura Jòmon, ma più popoli che gli archeologi accomunano in relazione all’utilizzo di tecniche particolari comuni (specialmente la tecnica della produzione della ceramica).

Gli insediamenti Jòmon si trovavano per lo più in riva al mare o presso la foce dei fiumi e vivevano di caccia e di pesca…… Read More Indietro nel tempo in Giappone: Epoca Jòmon